Centro Cívico. Milano

“Per uscire dalla sterile situazione di isolamento in cui si trova l’architettura, è importante che la gente partecipi ai processi di trasformazione delle città e dei territori ma è anche importante che la cultura architettonica si interroghi su come rendere l’architettura intrinsecamente partecipabile o, in altre parole, come cambiare le concezioni, i metodi e gli strumenti dell’architettura perché diventi limpida, comprensibile, assimilabile: e cioè flessibile, adattabile, significante in ogni sfaccettatura.” Giancarlo De Carlo.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_montaje

Il nostro obiettivo progettuale è creare un’infrastruttura flessibile basata nella concatenazione di diversi spazi comuni che favoriscano l’idea d’integrazione, scambio, diversità e inclusione. Ricuperando in questo modo l’identità dei Centri Civici come luoghi fatti da e per i cittadini.

Ci sono sette strategie generali per definire il funzionamento del Nuovo Centro Civico:

1.Favorire il rapporto con il parco in piano terra nel lato Sud-Ovest. Collegando gli spazi dell’edificio con il verde. Spazio d’incontro e relazione che è parco e edificio contemporaneamente. Uno spazio di tutti. Aperto e trasparente.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_situacion

2. Approfittare l’orientamento nel lato Sud-Est in primo e secondo piano. Creando terrazze che offrono le infrastrutture necessarie per lo sviluppo di attività all’aperto: orti comunali, concerti, cinema all’aperto, riposo, ecc.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_esquemas

3. Creare un patio centrale che favorisca il rapporto tra sopra e sotto e tra esterno e interno. In torno al quale si sviluppano gli spazi comuni interni: l’ingresso, il bar, il pasquino, i gradini e la sala d’incontro.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_maqueta

4. Garantire il movimento indipendente degli utenti e la facilità degli spostamenti attraverso due elementi chiave. Uno: un elevatore trasparente di grande dimensione molto visibile che diventa la spina dorsale della comunicazione. Due: una scala – gradino che funziona anche come punto d’incontro e di scambio d’idee tra i cittadini.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_plantas

5. Facilitare l’uso dell’edificio in diversi orari, condizioni climatiche ed stagioni. Proponendo un contenitore con una grande ricchezza di situazioni che possono ospitare programmi diversi secondo le esigenze.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_seccion

6.Disporre un arredamento molto semplice e fisso che favorisca il cambio di uso secondo le necessità. Per l’arredamento non fisso proponiamo sistemi modulari facilmente impilabili con il fine di facilitare al massimo diverse disposizioni e situazioni.

7.Includere la vegetazione nel progetto per rinforzare l’ambiente nel quale s’inserisce.

barrio + balmaseda_ centro civico milano_maquetas

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anuncios